A Cagliari Onorato e Goodison in lotta per la vittoria finale nella classifica generale dei Melges 32

A Cagliari Onorato e Goodison in lotta per la vittoria finale nella classifica generale dei Melges 32
30 08 2018

Questa settimana torna la grande vela a Cagliari, inaugurando un ciclo di ben quattro settimane non consecutive di Melges 20 e Melges 32 dove le celebrità di Mascalzone Latino, che sventolano i colori dello Yacht Club de Monaco, non mancheranno di animare la scena da ora a metà ottobre.

Inizia oggi l’equipaggio senior, con Paul Goodison a fianco di Vincenzo Onorato sul Melges 32 per provare a mettere mano su uno dei bottini più grandi di tutta la stagione: questo week-end c’è in gioco la ranking europea della classe, dove quattro barche racchiuse in un fazzoletto di soli cinque punti sono lì vicine per l’ambito traguardo.

Un risultato già portato a casa dai Mascalzoni nel 2012 che sembra anche quest’anno di nuovo alla portata, visto che il punteggio più alto della classica prima di questa gara è in mano a Giogi di Matteo Balestrero (tattico Branko Brcin) e agli uomini di Vincenzo Onorato, presenti in Sardegna al gran completo con Flavio Favini (randa), Stefano Ciampalini e Lorenzo De Felice (trimmer), Davide Scarpa (drizze, sostituito il primo giorno da Matteo Savelli), Filippo La Mantia (albero) e Daniele Fiaschi (prodiere), allenati dal coach e sail designer Marco Savelli.

L’insidioso quanto amato campo di regata di Cagliari pare non proponga venti particolarmente forti fino almeno a sabato; in questi tre giorni dovrebbero presentarsi venti abbastanza stabili dal quarto quadrante, sufficienti a disputare regate belle e regolari.  

Carico ed entusiasta per la sfida il tattico britannico Paul Goodison: “Siamo prontissimi e tutto è ok per l’inizio di questa serie, che abbiamo atteso con piacere: solo alcuni di noi devono ancora smaltire il jet lag per l’ultimo evento nei J/70 a Marblehead della scorsa settimana ma quello che conta davvero è che lo spirito è alto. Le previsioni meteo sono un po’ controverso ma senz’altro lotteremo duramente per ogni singolo punto”.